ORIGINI & STORIA DELLA LINGUA.

Per chi vuole andare oltre il solo corso di tedesco a Milano. Contattaci. Inizia oggi.

Origini della lingua tedesca

Per risalire alle origini della lingua tedesca dobbiamo fare un viaggio nel tempo fino all'epoca carolingia, quando Carlo Magno incaricò i monaci di realizzare testi in un linguaggio che potesse essere comprensibile in tutti gli angoli del suo grande Impero, al fine di accelerare il processo di cristianizzazione.



La realtà linguistica dell’epoca era molto variegata a causa dei molteplici idiomi e dialetti di origine indoeuropea in uso presso i popoli germanici. Il clero, invece, parlava e scriveva in latino, lingua che il popolo non comprendeva.



Tra il 750 ed il 1050 d.C. si andò sviluppando il cosiddetto "Althochdeutsch", alto-tedesco antico, che era dunque una lingua fortemente artificiale, in uso solamente negli ambienti religiosi, nata da una commistione tra elementi provenienti dai dialetti meridionali della Germania ed espressioni derivate dal latino. Non esistevano ancora né regole grammaticali ed ortografiche né  articoli e pronomi personali, la struttura sintattica della frase era libera ed i tempi erano solo due (presente - Präsens, e passato - Präteritum). Era più complesso, invece, il sistema delle declinazioni derivato dalla lingua latina. Anche il lessico era ancora in una fase embrionale e non permetteva molte sfumature. Le crescenti esigenze culturali della corte, tuttavia, necessitavano dello sviluppo di una lingua più articolata e sofisticata.

Il Mittelhochdeutsch: una lingua per pochi



Nel periodo tra il 1050 ed il 1350, la lingua tedesca attraversò una fase che oggi prende il nome di "Mittelhochdeutsch", alto-tedesco medio. All'epoca dei cavalieri e della nobiltà feudale il centro della vita culturale erano le corti, presso le quali si sviluppò una letteratura che faceva uso di un linguaggio che si andava distaccando in modo crescente dagli influssi latini, mentre andava abbracciando quelli francesi.



Hartmann von Aue, Gottfried von Straßburg, Wolfram von Eschenbach e Walter von der Vogelweide sono i nomi dei poeti più importanti dell'epoca, i padri della letteratura tedesca nonché coloro che contribuirono a rendere la lingua più articolata e sofisticata. Grazie al loro contributo, infatti, la struttura della frase diventò più complessa, si iniziò a fare sempre più uso dei tempi composti (perfetto - Perfekt, e più che perfetto - Plusquamperfekt) e fecero la loro comparsa la forma passiva ed il futuro.



Tuttavia, nonostante i notevoli progressi rispetto al più arcaico "Althochdeutsch", l’alto-tedesco medio del Duecento e del Trecento era ancora molto distante dal tedesco moderno.



Nonostante la sua crescente diffusione, il "Mittelhochdeutsch" rimaneva comunque una lingua elitaria, limitata alla popolazione colta, ed esercitava scarse influenze sulla lingua parlata dal popolo, soprattutto poiché il tasso di analfabetizzazione ammontava al 95%.


Il tedesco moderno



Intorno al 1450 vi fu una significativa svolta per lo sviluppo della lingua tedesca grazie ad una serie di fattori concomitanti. La rapida diffusione della stampa a caratteri mobili inventata da Gutenberg, la crescente alfabetizzazione, la fondazione delle prime università, l'aumento dei documenti commerciali scritti e la traduzione della Bibbia per opera di Martin Lutero portarono ad una crescente e significativa diffusione del tedesco rispetto al latino ed ai dialetti germanici più antichi.



Il monaco Martin Lutero (1483-1546), il fondatore della confessione protestante, è ritenuto l'artefice principale della lingua tedesca moderna. Cercando il fondamento della fede cristiana nella Bibbia, la quale era allora conosciuta solo da una stretta cerchia di intellettuali, Lutero tradusse la Sacra Scrittura in tedesco. In tal modo egli contribuì ad un’ampia diffusione della Bibbia tra il popolo. Affinché ciò fosse possibile in una Germania frammentata in centinaia di Stati e dialetti, a partire dal “Mittelhochdeutsch” Lutero diede vita ad un nuovo linguaggio, ancorato al dialetto della Germania centrale ed arricchito dagli apporti del linguaggio popolare, comprensibile in tutte le parti della Germania.



La Bibbia di Lutero, grazie ad una diffusione capillare a livello nazionale, stabilì una lingua che figurava come norma. In questo periodo, ulteriori sforzi furono fatti al fine di affinare e migliorare la capacità espressiva della lingua tedesca.



La lingua tedesca oggi



Nell’Ottocento, nel contesto della corrente letteraria del Romanticismo, Jakob Grimm pubblicò i quattro volumi della "Deutsche Grammatik" (la Grammatica tedesca), che costituivano un’analisi della storia della lingua. In seguito, Jakob iniziò a pubblicare, in collaborazione con suo fratello Wilhelm, il "Deutsches Wörterbuch", il primo dizionario della lingua tedesca.


Un’ulteriore spinta alla standardizzazione della lingua si ebbe con la fondazione dello Stato unitario della Germania nel 1871 e l’introduzione dell’obbligo scolastico in tutto il territorio.



Risale al 1880 un’altra pietra miliare della lingua tedesca, ossia il “Vollständiges Orthofraphisches Wörterbuch” (Dizionario ortografico completo) di Konrad Duden, che rappresenta la standard della lingua tedesca ed è chiamato semplicemente “il Duden”.



A fronte di un continuo arricchimento del lessico e della complessità crescente della lingua tedesca, sono state effettuate due riforme dell'ortografia, la prima nel 1901 e la seconda nel 1996-1998.



La lingua è un organismo vivente ed in continuo cambiamento, ed è bene che sia così. Language Academy, scuola di tedesco a Milano, organizza corsi di tedesco a Milano consapevoli della continua evoluzione della lingua, delle sue infinite sfaccettature nate dalle innovazioni innestate nella tradizione. Tali sfaccettature possono essere utilizzate per raggiungere al meglio i propri scopi e traguardi comunicativi, solo se conosciute in profondità. Seguendo un nostro corso di tedesco a Milano, per te la lingua tedesca non avrà più segreti.

Scopri il livello del corso di tedesco

che fa per te:

Ricevi un Codice SCONTO via

e-mail per te e per un amico/a.

        Fai il test di tedesco

        Controlla la tua casella

        e-mail

        Usa il Codice SCONTO           per iscriverti a un corso 

        di tedesco (o di un'altra

        lingua) con un amico/a

Inizia il tuo corso

Sei interessato ai nostri servizi o rappresenti un'azienda o un ente alla ricerca di formazione linguistica in uno specifico settore professionale?

Indicaci quali sono i tuoi obiettivi e il tempo che hai per raggiungerli scrivendoci a:

info@languageacademy.it

Riceverai subito un riscontro e la nostra migliore proposta formativa.

Customer Services

Sei già un nostro studente o rappresenti un nostro cliente aziendale e hai bisogno di supporto? Contatta la nostra Segreteria Studenti a:

segreteria@languageacademy.it

Sicuramente troveremo insieme una soluzione. Siamo contenti di poterti aiutare.

Lavora con noi

Vuoi fare parte di un team in forte espansione, giovane e dinamico?

Se senti di essere in sintonia con la nostra Scuola di Lingue a Milano, inviaci il tuo CV a:

careers@languageacademy.it

Ti ringraziamo in anticipo del tuo interesse e ti contatteremo non appena ci sarà un'opportunità in linea con il tuo profilo professionale.

La nostra sede

Milano

T (+39) 02 2317 7149

Via Cimarosa 4 (ang. C.so Vercelli)

Citofono 3  |  Piano 6

______

Segreteria Studenti e Info:

LU>VE 9.00-13.00 + 15.00-19.30

SA 9.00-14.00

*Procedendo con l'invio di questo messaggio, capisco ed accetto l'informativa sulla privacy e la politica dei cookie di Language Academy.

L'intera attività della scuola è TEMPORANEAMENTE SOSPESA. Per contribuire alla contenzione del Coronavirus, Language Academy ha convertito tutti i propri Corsi a modalità VIDEOCONFERENZA di alta qualità, e la nostra sede fisica è attualmente NON usufruibile.

© 2008-2020 Language Academy Srls. Tutti i diritti riservati.

Via Cimarosa 4  |  Citofono 3 - Piano 6  |  Milano - Italia

CF / P.Iva IT08662790966