Lingue e lavoro, come fare carriera

March 13, 2018

Perché conoscere le lingue è diventato fondamentale in campo lavorativo? Quanto è utile possedere una certificazione linguistica e che valore ha a livello curriculare? Quali sono le lingue più richieste per trovare lavoro facilmente?

Leggete il nostro articolo e troverete risposta a tutte queste domande!

 

MONDO DEL LAVORO, COME CAMBIA: La globalizzazione ha indubbiamente influito sul mondo del lavoro e ormai è diventato indispensabile riuscire a comunicare in più di una lingua. Conoscere almeno l’inglese è un requisito essenziale per accedere a molte posizioni lavorative, ma sicuramente padroneggiare anche una terza lingua rappresenta un plus che può fare la differenza per chi si affaccia al mondo del lavoro o è in cerca di una nuova posizione professionale. (Verifica la tua conoscenza linguistica facendo il nostro test on line)

 

 

IMPORTANZA DELLE CERTIFICAZIONI IN ITALIA: Possedere un attestato che dimostri il nostro livello di conoscenza linguistica non solo è utile a dare maggior peso al nostro CV, ma a volte risulta un requisito fondamentale per avere accesso ad una posizione lavorativa.

Ultimamente anche in ambito pubblico sta diventando un criterio per l’ammissione a bandi o per la partecipazione a concorsi. Riuscire ad ottenere una certificazione non è complicato e può essere perfino divertente se si riesce a trovare il corso adatto alle proprie esigenze. (Scopri i nostri corsi di lingua in partenza)

 

…E ALL’ESTERO: Quando decidiamo di spostarci all’Estero per lavoro diventa molto importante conoscere almeno la lingua locale. Ciò ci permetterà di entrare in contatto più efficacemente con i nostri interlocutori, ci faciliterà molto nel creare relazioni professionali e per fare il giusto network.

 

 

LINGUE UTILI PER LAVORO: Il panorama linguistico è in continua evoluzione, ma al momento le lingue più “redditizie” sono le seguenti:

  1. Inglese: è la lingua più utile perché la sua semplicità l’ha resa universale e ufficiale in molti Paesi e settori, dal commercio internazionale, alla tecnologia, passando per la scienza. È la lingua, inoltre, più usata nelle aziende italiane ed europee.

  2. Cinese: è la lingua maggiormente parlata al mondo per numero di madrelingua. È destinata a propagarsi sempre più per via dell’imponente crescita economica della Cina.

  3. Spagnolo: dopo il cinese, è la lingua più diffusa. Oltre che in Spagna è infatti parlata in America Latina ed è quindi una buona chiave per entrare in contatto con un gran numero di persone, ultimamente soprattutto negli Stati Uniti.

  4. Arabo: la forza economica dei Paesi Arabi all’interno del mercato internazionale è ben nota. Studiare l’arabo può fare la differenza e aprire serie opportunità in determinati settori professionali come il turismo, il giornalismo e l’interpretariato.

  5. Russo: conoscere il russo può rappresentare un’importante vantaggio per chi vuole accostarsi al business del lusso. La Russia, infatti, è diventata una grandissima potenza economica, ma non tutti parlano l’inglese e avere una lingua in comune con i nostri interlocutori rappresenta un importante valore aggiunto.

 

 

Potrebbe interessarti anche: 

 

Come scrivere una cover letter efficace in inglese

 

Colloquio di lavoro in spagnolo: domande e risposte

 

Business English: i Phrasal Verbs da conoscere

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Language Academy, your best way to learn

March 8, 2018

1/1
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag